Padri e Fratelli

PADRI E FRATELLI MONFORTANI

PADRI E FRATELLI DELLA COMPAGNIA DI MARIA

Per realizzare il suo progetto delle missioni parrocchiali, teso a risvegliare la fede nelle periferie e nelle campagne più abbandonate, Luigi Maria Grignion, ancora giovane sacerdote, volle unire a sé preti per la predicazione e i sacramenti e fratelli laici per l’organizzazione delle processioni e il catechismo ai poveri emarginati e ai bambini. Per molti di loro era l’occasione per imparare a leggere.

Montfort aveva trascinato dietro a sé un giovane di 18 anni, chiamato Fratel Mathurin Rangeard che, senza pronunciare i voti religiosi, l’accompagnerà per parecchi anni nelle missioni parrocchiali e gli rimarrà fedele per tutta la vita. Altri fratelli: Gabriel, Louis, Nicolas e Philippe, si aggiungeranno a due preti: René Mulot e Adrien Vatel e a collaboratori laici come Jean, Jacques e Mathurin. Formeranno il primo nucleo della Compagnia. I fratelli – con o senza voti – si divisero ben presto in due gruppi: i primi incaricati maggiormente degli aspetti materiali della missione e dell’animazione delle assemblee, come Mathurin, ottimo cantore. Gli altri formeranno, secondo il desiderio di Montfort, «i Fratelli della Comunità dello Spirito Santo,  per fare le scuole di carità». Così, Jacques cercherà di creare a St Laurent, una scuola per i figli delle famiglie svantaggiate.    

*** Cento anni più tardi, sotto l’impulso di P, Gabriel Deshayes (1767-1841), divenuto Superiore Generale della Compagnia di Maria e fondatore di diversi istituti, alcuni Fratelli si specializzeranno nell’insegnamento a bambini handicappati, sordomuti, ciecuzienti. Si chiameranno «Fratelli dell’istruzione cristiana», più correntemente «Fratelli di San Gabriele». Questa Congregazione, oggi diffusa in tutti i continenti, è un importante elemento della grande famiglia monfortana, ma rimane di fatto indipendente dalla Compagnia di Maria.

*** Nel corso del 19° secolo, lo sviluppo delle missioni estere doveva portare Padri e Fratelli della Compagnia, come molti religiosi di altre congregazioni, a collaborare nel servizio ecclesiale nell’evangelizzazione e lo sviluppo dei popoli. I Fratelli in particolare arricchirono la Missione con i loro talenti di costruttori, agricoltori, segretari, animatori della catechesi e della liturgia: servizi che continuano ad assicurare con il sostegno del computer e di internet.

Oggi, nel mondo, Padri e Fratelli sono complementari. Con il loro servizio nei settori pastorali, le riviste, i ritiri, i pellegrinaggi, o il loro impegno professionale, realizzano il progetto pastorale di San Luigi Maria: richiamare ai cristiani la serietà delle promesse del battesimo, lavorando per la venuta del Regno di Dio.

Si affidano tutti alla Vergine Maria, Madre e Figlia della Chiesa, patrona della nostra Compagnia, per progredire insieme nel progetto di una «nuova evangelizzazione».


Articles available in |
FR | EN | IT | ES | Print article | Haut de page
Other articles in the section "Padri e Fratelli"
PADRI E FRATELLI MONFORTANI